Curriculum Vitae

 Luciano Zanelli nato a Roma nel 1941 divide la sua vita tra i suoi studi d'arte in Roma e Fiuggi. Poliedrico artista segue il suo istinto creativo cimentandosi in più discipline artistiche, che vanno dalla pittura alla medaglistica e scultura, per finire con la saggistica storica e la grafica. Originali ed interessanti i suoi libri di saggistica dal testo amanuense ed iconograficamente illustrati dall'autore stesso. Questi libri d'arte a tiratura limitata, depositati SIAE, hanno raggiunto il target del successo in più riedizioni. La sua pittura, a cavallo degli anni '60 -'70 , evidenzia nella cromatica dell'olio idee del tutto originali, tradotte con segno lineare e fluido. Il volo e metafisiche presenze erano il suo tema dominante. Già allievo della scuola Arte e Mestieri del Comune di Roma, nel 1978, con concorso pubblico, è ammesso alla Scuola dell'Arte della Medaglia dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato in Roma ove si diploma nel 1981 scultore medaglista. Per l'I.P.Z.S. realizza le monete da £ 200 (1993) "70° Aeronautica Militare" e £ 200 (1994) "180° Fondazione Arma dei Carabinieri", nonché la caposerie delle medaglie calendario e altre. Le medaglie di Luciano Zanelli sono di grande effetto plastico grazie a sapienti giochi dai decisi chiaroscuri e forti volumi inseriti con non comune armonia compositiva nei pur ristretti limiti del dischetto di metallo che diviene, così, un pregiato multiplo d'arte per raffinati collezionisti.

L'originalità delle allegorie evidenzia una forte inventiva libera da schemi, anche se nel rispetto delle tradizioni, in particolare quando tratta tematiche a carattere aeronautico o medievale. La sicurezza del segno grafico, lo stile preciso, l'elegante alternanza di vuoti e di pieni sono ormai diventati il suo linguaggio; la chiave di cui si serve per comunicare al fruitore dei suoi lavori. Sue opere di medaglista sono esposte e depositate nelle raccolte numismatiche di vari musei nazionali ed esteri: Museo della Zecca di Stato , Gabinetto Numismatico dei Musei Vaticani, Museo dell'Arma dei Carabinieri, Museo della Mdina di Malta , Deutch Museum, British Museum, Musei Caproni, Museo della Aeronautica Militare, tanto per citare i più rappresentativi. Particolari le sue targhe e bassorilievi nonché i suoi monumenti: - all' "Elicotterista" a Frosinone (scultura aeromobile) - 1973 - ai "Paracadutisti" a Guidonia (Rm) - 1987 - alla "M.O.V.M. Ten. Serotini" a Vasanello (VT) - 2000 - ai caduti del volo presso l' Aerop. di Sigonella - 2002. Decisamente originale l'ambone e il paliotto dell'Altare nella Chiesa dell'Accademia Aeronautica a Pozzuoli composto da ben 13 diversi marmi intarsiati e bassorilievi in bronzo, nonché le 12 Aero-Croci della Pace per la Consacrazione della Cappella. Una particolare Aerocroce in argento, fuso a cera persa , è stata donata a S.S. Giovanni Paolo II dal Comando del 31° Stormo di Ciampino.

Artista di moderna espressione ha realizzato mostre personali e collettive in Italia ed all'estero sin dal 1968 vincendo, inoltre, numerosi concorsi nazionali ed internazionali di scultura e medaglistica.

Studio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 06/11/2017